X I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.  Ho Capito   Ulteriori informazioni
French version English version
Parliamo di..
IN VIGNA MANCA POCO ALLA VENDEMMIA
In vigna manca poco alla vendemmia. Alle Mojole il raccolto viene fatto rispettando i tempi della natura e controllando accuratamente la maturazione delle uve. Non vogliamo mettere fretta e aspettiamo pazientemente il momento perfetto. La prossimità dei vigneti alla cantina ci permette di lavorare il raccolto immediatamente dopo la vendemmia; sul nastro trasportatore bianco controlliamo i grappoli uno ad uno.
DIRADAMENTO DEI GRAPPOLI
Il diradamento dei grappoli è dettato dalla volontà di raggiungere una maggiore qualità delle uve così come una più omogenea maturazione.
A Le Mojole, come ogni anno nel mese di luglio, ripeteremo la pratica che ci consente di scegliere i grappoli migliori da portare a termine maturazione. Il minor carico di grappoli per pianta e la loro uniforme maturazione ci permettono di raccogliere in cantina quella qualità di uve che ritrovate nei nostri vini.
Questa operazione viene accuratamente pianificata e valutata con agronomo ed enologo ed è soggetta a seguenti aggiustamenti se necessari. La qualità delle uve si traduce così nella qualità del vino che sarà.
DROSOPHILA SUZUKII

Drosophila Suzukii

Effetto assai indesiderato della globalizzazione, questo insetto proveniente dall’Asia con ogni probabilità dalla Cina,   minuscolo ma devastante in modo inversamente proporzionale alle sue dimensioni, è una vera emergenza. Inizialmente attirato dalle ciliegie si è ben presto diffuso nei vigneti. La buccia sottile degli acini viene bucata dalla femmina che attraverso un ovopositore seghettato depone l’uovo all’interno della polpa. Entro due o tre giorni il frutto colpito diventa molle e inizia il disfacimento. Lo studio di antagonisti naturali è ancora in corso e la lotta alla drosophila si conduce attraverso trappole e parassiti che ne possano contrastare la diffusione.

 

 

 

 

VENDEMMIA

Così come si sono evoluti i metodi di cura e coltivazione della vite, allo stesso modo  il momento della vendemmia non è più deciso solo dall'aspetto del grappolo e dall'assaggio dell'acino  come si era soliti fare decenni e decenni fa. Nel processo di maturazione del grappolo aumentano gli zuccheri e diminuiscono gli acidi, la polpa si fa più morbida, gli aromi variano. Nessuno di questi elementi è da trascurare ma la tecnologia  ci viene in aiuto con analisi di laboratorio che costituiscono un preciso indicatore dei tempi di raccolta.

Ogni vignaiolo sa che non c'è vendemmia uguale alla precedente e alle Mojole l'impegno è quello di ottenere il massimo in termini di qualità.